animal-339400_1280

Letto graffiato

Tende distrutte

Divano utilizzato come tiragraffi

Soprammobili uccisi…

…questi sono solo alcuni dei “danni” più frequenti che i gatti ci combinano nei nostri appartamenti.

Un gatto annoiato è un gatto distruttivo. 

“A bored cat is a destructive cat” ho letto questa frase in un articolo qualche giorno fa e mi ha molto colpito perchè esprime un concetto molto importante.

I gatti mettono in atto quei comportamenti che noi chiamiamo “distruttivi” quando vengono lasciati molte ore da soli in casa e quando non vengono stimolati in attività: in pratica quando si annoiano.

Si dimentica molto spetto infatti che i gatti in natura siano degli animali molto attivi, dei predatori: passano il loro tempo a cacciare, ad aspettare le prede, ad esplorare il loro ambiente. Nelle nostre case il rischio è che si trovino in una situazione di deprivazione sensoriale e apatia.

gatto annoiato

Come poter ovviare a tutto ciò?

  • Arricchimento ambientale: come detto più volte è importante che la nostra casa sia a misura di micio. Semplici accorgimenti di arredo permettono ai nostri gatti di esprimere le proprie necessità di specie. Quali? i tiragraffi, fondamentali, soprattutto quelli a più piani che permettono la verticalizzazione. Cucce di tipologie diverse, aperte e chiuse (cat cave). Almeno una scatola di cartone e giochi che permettano la stimolazione cognitiva e predatoria.

 

  • Sessioni di gioco: il gioco per i gatti di appartamento è praticamente il sostituto dell’attività predatoria dei gatti in natura. E’ dunque fondamentale per il loro equilibrio psicofisico ed è importante stimolarlo per tutto l’arco della loro vita (anche nei gatti anziani). Saper giocare con i gatti e farlo regolarmente più volte al giorno preserva dunque i nostri mici dalla noia e dalla snaturalizzazione del loro essere: inoltre aiuta a rinsaldare il nostro legame con loro.

 

  • Vivere il gatto: vivere il gatto significa coinvolgerlo il più possibile nella nostra routine domestica. Questo è una cosa fondamentale da comprendere e mettere in atto: ci sono tanti modi per coinvolgere i nostri gatti nella vita dentro le mura domestiche. Non solo con le sessioni di gioco ma anche in modi diversi e più sottili: condividendo l’attività di riposo ad esempio (dormendo insieme, o “guardando” insieme la televisione), permettendogli di starci intorno (con supervisione) mentre svolgiamo le pulizie o facciamo da mangiare, facendogli ispezionare le buste della spesa quando torniamo dal supermercato…non c’è una lista predefinita, dei consigli preconfezionati. Dovrete essere voi ad inventarvi, giorno per giorno, un modo per rendere partecipe il vostro gatto nella vita in famiglia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.