animal-3183731_1280

 

I gatti riescono a dimostrarci il loro affetto in mille modi. E ormai siamo tutti più o meno bravi nell’interpretare questi segnali: le fusa, i cat kiss (se non sai cosa sono leggi qui), lo strusciarsi alle nostre gambe, camminarci a fianco con la coda eretta.

Ma noi come possiamo fare per fargli sapere che il sentimento è reciproco? ma soprattutto: come potremmo riuscire a farlo nella loro lingua?

Gli studiosi hanno individuato 5 modi principali:

1- Rispondendo al loro cat kiss.

Il cat kiss è il bacio che i gatti ci inviano quando stanno bene con noi. Quando ce ne accorgiamo potremmo provare a ricambiarlo, rispecchiando il loro comportamento, guardandoli e socchiudendo gli occhi, come se fossimo assonnati.

2- Un dito sotto il naso.

Secondo la comportamentista Krieger allungare il dito indice al livello del naso del micio può essere una buona strategia di approccio felino, sia con i gatti che non conosciamo, sia con i nostri mici di casa. Se il gatto ne ha voglia infatti annuserà il nostro dito e deciderà di strusciare la sua guancia alla nostra mano. Facendo così, il nostro odore  si mischierà con il suo e verrà interpretato come un vero segno di amicizia e fiducia.

gatto

3- Fare a testatine

Sempre la Krieger suggerisce di non sottovalutare questo comportamento. Quando il nostro gatto vuole strusciare la sua testa contro la nostra è importante partecipare attivamente non tirandosi indietro. E’ davvero un’opportunità rara per fargli sapere quanto lo amiamo. La studiosa però sconsiglia di prendere l’iniziativa. In questo caso non possiamo iniziare noi, deve decidere il micio come e quando!

4- Parla con lui

Sull’importanza di vocalizzare al proprio gatto ne ho parlato tantissime volte (ciao sono Elena, quelle che parla con i propri gatti). Anche se molti studiosi sostengono che sia importante rispondere ai miagolii dei propri gatti con suoni simili (tipo altri miagolii) io credo che vada benissimo anche rispondere nella nostra lingua. Anzi. Risulteremo sicuramente meno fittizzi e innaturali. In pratica quando il nostro gatto ci fa miao dovremmo sempre rispondere “amore dimmi”. Semplice no?

5- Farsi leccare

Se il nostro gatto decide di leccarci dovremmo sicuramente assecondarlo e lasciarlo fare. E’ il suo modo per dirci che tiene a noi.  Potrebbe essere una grande manifestazione d’amore da parte nostra poter ricambiare. Ovviamente non con la lingua come fa lui! potremmo usare un panno leggermente inumidito con acqua calda, oppure con la spazzola che lui ama, oppure semplicemente accarezzandolo in maniera lenta e delicata.

 

2 commenti a: Come dire ai gatti che gli vogliamo bene nella loro lingua

  1. Giovanna Roncallo

    bellissimo articolo e molto interessante ,grazie

    • Elena

      ma grazie a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *