Ecco finalmente arrivato il tempo delle tante agognate vacanze. Vacanze già da tutti voi prenotate, sognate, organizzate. E ora buttarvela là così, dicendo che i gatti non andrebbero lasciati soli durante questo periodo è un brutto colpo lo so.

E so già anche quello che mi direte, che avere un gatto non può essere una limitazione per la nostra vita sociale. Verissimo.

Ma so anche che i i gatti soffrono la solitudine e la noia. I gatti più a rischio sono quelli che vivono da soli e in appartamento in quanto non hanno compagni o valvole di sfogo e distrazioni.

Inoltre d’estate i nostri appartamenti possono trasformarsi in trappole di calore se non si ha la possibilità di accendere i condizionatori o i ventilatori e i gatti rischiano di soffrire molto il caldo.

gatto

Dunque come riuscire a conciliare le due cose? ovvero le nostre sospirate vacanze con il benessere del nostro micio?

Innanzi tutto scegliete accuratamente la vostra cat sitter. Già ne avevo parlato qui. Cercate qualcuno (anche pagandolo espressamente) che non solo si occupi dei bisogni primari, ma che trascorra un pò di tempo anche con il vostro gatto tutti i giorni, facendolo giocare e coccolandolo. Ci sono dei siti che ci permettono di trovare cat-sitter bravi ed affidabili con un click ed uno di questi è Pet.me, ad esempio.

Per vacanza molto lunghe (oltre i 15 giorni) valutate delle opzioni alternative. E’ vero che i gatti non amano gli spostamenti e i cambiamenti di casa ma come vi ho spiegato non amano nemmeno passare troppo tempo da soli. Fate mente locale se conoscete qualcuno di fidato (parente, amico) che magari vive da solo e che è disposto a tenervi in sicurezza il micio.

Inoltre vi segnalo che ci sono dei siti, come scambiocasa.com in cui si possono appunto scambiare case con famiglie di altre nazioni. In questo modo è possibile fare le vacanze a basso costo e avere qualcuno a casa propria che si occupa del proprio animale. Ovviamente è possibile che anche voi vi dovrete prendere cura dei loro animali durante la vostra vacanza ma per noi gatti-dipendenti questo non dovrebbe essere un problema no? io non ho mai fatto esperienze di questo tipo ma vale la pena di informarsi meglio.

Infine, ricordatevi sempre di chiedere aiuto a qualcuno qualunque sia la vostra difficoltà (associazioni della vostra città, strutture, amici, parenti). Abbandonare il vostro amico non può essere MAI la soluzione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *