Con il tempo è stato osservato che i gatti hanno dei veri e propri poteri curatavi. A volte addirittura più potenti di qualsiasi farmaco e medicina. In realtà ciò che è veramente curativo è la relazione e l’amicizia che riusciamo a stabilire con questo splendido animale.

Ho visto guarire più persone grazie alla compagnia di un gatto di quanto non abbiano fatto tonnellate di medicine.

Enzo Jannacci

 Il modo con cui i gatti riescano a farci stare meglio e a “guarirci” sono molteplici e non sempre del tutto “spiegabili” dalla medicina tradizionale. Sicuramente sono stati esservati numerosi effetti benefici sulla salute e il benessere generale delle persone e anche per quanto riguarda malattie specifiche.

Ma di preciso cosa guarirebbero i gatti?

  • Stress, ansia e depressione: è stato dimostrato che la compagnia di un gatto aiuta tantissimo a distrarsi, a rilassarsi e a favorire pensieri positivi. Inoltre la percezione di non essere soli e di essere amati aiuta moltissimo le persone a superare momenti di difficoltà.
  • Malattie cardiovascolari e pressione alta: E’ stato dimostrato che accarezzare il proprio gatto, giocarci insieme e relazionarsi con lui rallenta il battito cardiaco.
  • Epilessia: I gatti sembrano capaci di prevedere gli attacchi in chi soffre di epilessia. Ma non solo. Non so voi ma io mi sono commessa nel leggere la storia di Beebz, il gatto che veglia sulla sua padroncina adolescente quando perde coscienza a causa delle sue crisi: gli resta accanto e gli lecca il volto finchè Annie non si riprende. E poi dicono che i gatti non sono capaci di amare…

beebz il gatto che cura l'epilessia

  • Reumatismi: è stato osservato che le fusa del gatto hanno una frequenza di vibrazione che oscilla tra  tra 1,5 e 6 herts, le stesse frequenza utilizzate nei macchinari usati per le terapie dell’artrite. Quando si dice, grande giovamento a costo zero..
  • Insonnia: dormire con il proprio micio aiuta a prevenire e curare l’insonnia, in quanto la loro vicinanza favorisce il rilassamento muscolare e psicologico.

Insomma, i farmaci sono importanti e a volte non possiamo proprio farne a meno. Ma perchè non provare ad associarci anche una bella gattoterapia? l’umore sicuramente ne gioverà….:-)

 

 

4 commenti a: I poteri curativi del gatto

  1. Luana

    Nel febbraio 2009 mi è stato trovato un tumore, sono stata operata 2 volte e ho fatto sia la chemio che la radio. Lui quando stavo male mi era sempre accanto e si accucciava sempre, nel punto dove mi era stato trovato il tumore facendo le fusa. In ottobre 2009 x me tutto era finito bene…ma casualmente si è scoperto che lui aveva un tumore, ho fatto di tutto per non farlo andare via…..ma non è servito, e il 14 Novembre 2009 se nè andato sul ponte arcobaleno. Dicono che i gatti hanno la magia di trasformare le energie negative in energie positive, chissà se è vero…..ma a volte penso che lui abbia assorbito il mio male x darmi la possibilità di continuare a vivere.

    • Valery

      Anche io nel 2010 ho avuto un tumore e anche per me la mia micia Eva ha fatto tanto, mi dormuva abbracciata e il grande maschio ai miei piedi. Tranquilla non è colpa tua lui non ha assorbito nulla del tuo tumore, i miei stanno benissimo ed anche io. Ci hanno fatto bene perchè è la lori natura ma non assirbono le nostre energie negative….

      • Elena

        ciao Valery un abbraccio a te e un grattino alla tua Eva!

  2. davide

    :’0 lo ha fatto veramente.. !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *