E7M_1746

 

I gatti sono animali molto esigenti ed amano il cibo sempre fresco, appena aperto. Capita frequentemente che il cibo aperto, quando riproposto, venga totalmente snobbato. E non perchè non piaccia il prodotto. Semplicemente perchè a contatto con l’aria ha modificato il suo odore (anche se impercettibilmente) e modificato la sua consistenza.

Cosa fare allora per evitare di sprecare cibo e di scontentare sua maestà il micio? ecco alcuni consigli.

  • Innanzi tutto privilegiate l’acquisto di confezioni più piccole o “monodose” anche se meno economiche. La logica del mercato infatti premia le confezioni più abbondanti. Tuttavia comprare scatolette più grandi per dividerle in più pasti funziona solo nella teoria. Nella pratica il gatto la mangia la prima volta e poi basta.
  • Non lasciare mai la scatoletta aperta: ricoprire sempre con una pellicola ben aderente ai bordi in modo da evitare il processo di ossidazione. In commercio esistono anche dei coperchi in silicone pensati appositamente per chiudere le scatolette aperte. Si acquistano agevolmente online (per esempio qui) e sono molto comodi. Unica pecca: non si trovano per tutte le misure delle scatolette ma solo per quelle più grandi.
  • L’umido (in scatolette o in bustine, è uguale) una volta aperto ha una durata di 24h. Non proporre mai al proprio gatto una scatoletta aperta da più di un giorno.
  • Se per conservarla meglio decidiamo di conservare la scatoletta in frigorifero (soprattutto nei mesi più caldi) evitiamo sempre di proporre al nostro micio il cibo freddo. Tiriamolo fuori un po’ prima in modo che torni alla temperatura ambiente oppure scaldiamolo leggermente (pochissimi secondi) nel microonde: la temperatura ideale per servire il cibo sarebbe intorno ai 38 gradi, ovvero lo stesso valore che avrebbe una preda appena uccisa in natura. Inoltre con il calore del microonde anche l’odore potrebbe vivacizzarsi e migliorare.

 

gatto pet food

Il processo di ossidazione è meno marcato invece per il cibo secco (i croccantini) che possono anche durare 6 mesi una volta aperti e ben conservate. Anche in questo caso però vi consiglio di richiudere sempre la confezione: io spesso aggiungo delle mollette o degli elastici alle normali chiusure previste dai sacchetti perchè nel corso del tempo tendono a funzionare peggio e a perdere l’ermeticità.

Gattari ditemi e voi cosa vi inventate per conservare il cibo del vostro gatto? Scrivetemelo nei commenti!

4 commenti a: Come conservare il cibo per gatti una volta aperto

  1. loredana

    inventarsi qualcosa con i mici è difficile …. ho comprato buste in mono porzione … costano ma almeno non mi tocca finirlo io il suo cibo … scherzo !!

    • Elena

      ahahhaha mi pare un’ottima strategia! bacione Loredana!

  2. evelina

    aggiungo un po’ di acqua bollente, ora che è inverno e lo mangiano, ne ho due di gatti!

    • Elena

      ottima idea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *