pexels-snapwire-7470

Cari gattari, ve lo siete mai chiesto come mai i nostri gatti amano così tanto farsi le unghie sul nostro divano o sulla nostra poltrona preferita?

Lo amano talmente tanto che molto spesso anche la presenza di più graffiatoi nel loro ambiente non è capace a dissuaderli.

La verità è che il divano ha degli ingredienti chiave il cui mix diventa irresistibile quasi per tutti i felini e questo dipende moltissimo dalle caratteristiche intrinseche di questo materiale d’arredo e dal suo significato sociale. Curiosi? Vediamole insieme:

  • Una delle caratteristiche principali del divano è la sua struttura robusta e pesante. Riuscire a spostarlo (nè tantomeno ribaltarlo) è impresa ardua. Se ci pensiamo bene quasi nessun grattino (neanche il più solido) è capace di riproporre la stessa stabilità. Le pareti o le spalliere del divano diventano così dei tiragraffi perfetti, in quanto il gatto può allungarsi e attaccarsi in tutta tranquillità, facendo una resistenza tale che rimuovere le unghie morte diventa un’operazione facilissima.
  • Il divano è spesso il centro della vita sociale della nostra casa. Pensatela così: se il nostro appartamento fosse una città il divano sarebbe la piazza. Luogo di ritrovo, di riposo, di svago ci passiamo molto tempo del tempo in cui trascorriamo in casa. Questo lo rende molto appetibile agli occhi del gatto: le graffiature per il gatto sono infatti delle marcature di territorio (sia visive che olfattive, perchè ogni graffio contiene feromoni). I gatti hanno l’istinto etologico a lasciare questi segni di proprietà su ogni oggetto, angolo o luogo della casa che percepiscono come socialmente significativo. Il divano dunque, secondo l’ottica del gatto, NON può non essere gattificato, ovvero graffiato.
  • Anche materiale di cui di solito è ricoperto un divano risulta ottimale per le graffiature. Le unghie infatti su questi materiali (nè troppo scivolosi nè troppo duri) riescono a fare il giusto “grip”.
  • Il divano, proprio perchè ci trascorriamo molto del nostro tempo, è ricco del nostro odore. Questo  attira piacevolmente il nostro gatto, che ad esempio amerà trascorrerci del tempo mentre noi non saremo in casa, consolandosi, tramite il nostro odore, per la sua solitudine. Inoltre attraverso le marcature, cercherà di mischiare il suo odore con il nostro, creando quello che si è soliti chiamare “l’odore del branco”. Infatti ricordiamoci sempre che il sistema olfattivo del gatto è estremamente più sviluppato del nostro e che è capace di percepire degli odori a noi sconosciuti.

gatto divano

Concludendo: esistono delle strategie per dissuadere il proprio gatto dal farsi le unghie sul nostro amato divano ma non sempre funzionano. E questo non perchè siamo sbagliati noi o il nostro gatto. Come abbiamo visto esistono delle motivazioni scientifiche dietro a questo amore irrinunciabile dei nostri amici a quattrozampe verso questo oggetto dei desideri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.