pexels-claudia-schmalz-5870819

Si tratta di uno dei bisogni etologici meno conosciuti del gatto, ovvero l’isolamento, caratteristica spesso fraintesa come scarsa socievolezza

Ma cos’è?

si tratta della necessità che tutti i gatti hanno (ovviamente con modalità e frequenze diverse da gatto a gatto a seconda del loro carattere) staccare la spina, di starsene per conto proprio, per prendersi appunto degli spazi tutto loro.

Perchè i gatti fanno così?

Deriva dal fatto che in natura i gatti trascorrono molte ore al giorno a cacciare, perlustrare e controllare il territorio, attività che fanno da soli.

Inoltre sono animali estremamente sensibili sul piano sensoriale e cognitivo: elaborano un’enorme quantità di informazioni quasi costantemente e questo fa si che il bisogno di riposarsi e allontanarsi per ricaricarsi sia per loro fondamentale.

Cosa possiamo fare noi

E’ importante saper riconoscere e rispettare questi momenti del nostro gatto non andando a disturbarlo qualora li stia vivendo (che si traduce nel tipico “perchè te ne stai là tutto solo, dai vieni qui accanto a noi!”

organizzare la casa in modo che il micio abbia l’opportunità in qualunque momento di accedere a luoghi di tranquillità (meglio se raggiungibili solo da lui, ad esempio delle mensole riposte in alto oppure sotto il letto).

Fornite più cucce all’interno della vostra casa (alcune anche chiuse) dislocate in punti diversi (i gatti amano poter scegliere tra più postazioni).

Valorizzare la verticalizzazione. A volte basta far spazio in alcune mensole e liberare gli spazi più alti e raggiungibili della casa. La possibilità di verticalizzare e osservare il suo territorio dall’alto aiuterà moltissimo il vostro micio e basterà posizionare delle scatole o dei morbidi contenitori che il gioco è fatto.

Ma non solo! anche le scatole di cartone o i giochi a tunnel sparsi sul pavimento possono assolvere a questa funzione.

Concludendo la parola d’ordine è Ascolto e rispetto nei confronti dei bisogni etologici del proprio amico.

Un bacio Gattari, a presto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.