cat-2671118_1280 (1)

La paura è un’emozione fondamentale degli animali. Talmente fondamentale da essere considerata, fin dai tempi di Darwin, “primaria”.

La paura infatti ha avuto un ruolo evolutivo importantissimo:  se noi esseri umani come specie non avessimo provato  paura probabilmente non saremmo sopravvissuti. La paura infatti ci rende prudenti e ci fa evitare di sperimentare situazioni potenzialmente dannose.

Provare paura è una cosa naturale e la provano tutti gli animali, anche i gatti.

Purtroppo, a differenza di altri animali gestire la paura nel gatto non è affatto semplice. Il cane infatti è un animale molto più rassicurabile e tranquillizzabile. Un cane pauroso, solitamente, richiede affetto e vicinanza: ottenuto queste riesce a placare la sua emotività e a tornare sereno ad esplorare il mondo.

Per il gatto la cosa è molto diversa. Noi mammiferi siamo programmati geneticamente per offrire protezione ai membri della nostra specie richiedenti aiuto: l’attivazione avviene tra le altre cose attraverso i “neuroni specchio” e si concretizza attraverso comportamenti come la prossimità fisica e l’accudimento. Davanti ad un gatto che ha paura dunque siamo tentati di avvicinarci il più possibile, prenderlo in braccio rassicurarlo e sussurrargli all’orecchio che andrà tutto bene. NIENTE DI PIU’ SBAGLIATO!

Con i gatti dobbiamo fare piazza pulita di ogni nostro istinto protettivo e materno. Nella mente di un gatto spaventato infatti vicinanza=pericolo. Per aiutarlo paradossalmente dobbiamo fare un passo indietro, ovvero, letteralmente, allontanarci da lui.

gatto

Un gatto in preda all’emozione della paura quindi NON deve:

  • essere preso in braccio
  • deve essere tenuto vicino a noi contro la sua volontà

Invece deve:

  • essere lasciato assolutamente libero di fare quello che vuole
  • essere lasciato libero di nascondersi dove e per quanto tempo ritiene necessario
  • essere tranquillizzato solo attraverso la nostra voce e la nostra gestualità

Gattari ditemi: i vostri gatti sono paurosi? e se si, di cosa hanno maggiormente timore? Ad esempio la Sissi ha il terrore del campanello di casa mentre Ettore dell’aspirapolvere! 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.