cat-3558562_1280

Cominciamo con il dire che io adoro i gatti un po’ in carne: purtroppo però l’accumulo di grassi nei mici non è una buona cosa. Infatti favorisce la comparsa di numerose patologie come il diabete, problemi del tratto urinario, della pelle e delle articolazioni.

Risulta importante dunque riuscire a capire se il vostro gatto è in sovrappeso per poi correre ai ripari ed evitare che la situazione peggiori (ovvero che il peso aumenti e si entri nella fascia di obesità conclamata).

Come scoprire se il tuo gatto è in sovrappeso?

  • La prima cosa è ovviamente pesarlo. Il metodo più facile è pesare noi con lui in collo. A quel peso totale (umano+gatto) dovremo poi sottrarre il nostro peso. Quello che resta -ovviamente- è il peso del gatto.
  • Ma anche l’osservazione del suo stato corporeo ci può dare molte informazioni: ad esempio nei gatti sovrappeso il giro vita non è ben definito ed è difficile da vedere. Anche le costole sono difficilmente visibili e l’addome sporge lateralmente per l’accumulo di grasso.
  • Al tatto alcune indicazioni possiamo averle dalle vertebre: se accarezzandolo sono difficili da sentire vuol dire che siamo fuori dal peso ideale.

gatto sovrappeso

Ok, il mio gatto è in sovrappeso: cosa posso fare?

  • L’arricchimento ambientale (o gattificazione) è la base di tutto, soprattutto se stiamo parlando di gatti che vivono in appartamento. L’arricchimento ambientale è quel processo attraverso il quale si inserisce nel nostro ambiente degli strumenti di svago per i nostri gatti, stimolandoli così nel fare movimento, gioco e attività fisica. Possiamo cominciare acquistando un tiragraffi a più piani oppure liberando qualche mensola e permettere al nostro micio di arrampicarsi per le nostre pareti.
  • Sfidalo: colloca la sua ciotola in posti che lo costringano a fare attività fisica. In cima alle scale, sopra un ripiano, sopra una sedia.
  • Consulta il tuo veterinario di fiducia e fatti consigliare una dieta più bilanciata per il tuo gatto. Non iniziare con diete fai-da-te! Ogni gatto è diverso ed ha le sue specifiche esigenze: solo il suo medico saprà consigliarti al meglio il percorso da intraprendere per farlo ritornare  al suo peso forma senza incorrere in altri problemi (come carenze alimentari o allergie).

E a questo punto la domanda fatale…gattari e i vostri mici quanto pesano???? 🙂

Un commento a: Come riconoscere un gatto sovrappeso (e come correre ai ripari!)

  1. anna

    Per favore mi dici se hai ricevuto il mio commento ? era molto lungo e non ho fatto in tempo a pubblicare il commento. 9 kili 9 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.