cat-3762390_1280

 

Nelle case dove vive un gatto croccantini, scatolette e giochini fanno inevitabilmente parte delle nostre stanze e del nostro arredo. Eppure, avere degli angoli dedicati solo agli oggetti dei nostri a-mici  può essere davvero un metodo comodo e funzionale per tenere in ordine la casa e trovare subito le cose che ci servono. E come riuscire ad ottenere tutto ciò? io ho provato il metodo di Marie Kondo e mi sono davvero trovata bene.

Il metodo di Marie del riordino mi ha sempre affascinato e finalmente mi sono decisa ad affidarmi ad una “Konmari Consultant” italiana: così insieme ad Alba, con 5 sessioni ho riorganizzato tutta casa mia, comprese tutte le cose dei miei gatti!

Ecco come ho fatto!

Le basi del metodo Konmari in sintesi sono:

  • raggruppare
  • scegliere
  • organizzare

Le categorie su cui lavorare (in questo ordine) sono:

  • l’abbigliamento
  • i libri
  • la cucina
  • le carte
  • i komono (in questa categoria si intende tutta l’oggettistica varia)
  • i ricordi

In questo post mi soffermerò solo sulle cose relative ai gatti ovviamente (dispensa e komono), però ci tenevo a farvi sapere che anche durante il riordino di altre  categorie, come quelle dell’abbigliamento, ho sempre avuto degli assistenti molto presenti 🙂

metodo konmari gatto

metodo konmari pet

LA DISPENSA

Innanzi tutto è importante scegliere un luogo adatto alla conservazione del cibo: non deve essere quindi esposto a fonti di calore o al sole diretto. Inoltre, per sicurezza, è importante che sia lontano da detersivi o da sostanze nocive.

Creare una dispensa per gatti significa collocare tutti gli oggetti che servono per il momento pasto del nostro amico gatto in un luogo. Come primo step dovete quindi raggruppare tutto ciò che avete dei vostri animali sparso per casa. Può non essere infrequente infatti avere l’abitudine di tenere le scatolette in un luogo, le ciotole in un’altro, le tovagliette in un’altro posto ancora. Una volta che avete raccolto tutti questi oggetti e una volta scelta la location adatta non resta che ordinarli.

Cosa importante: prima di iniziare la riorganizzazione del materiale sfruttate questo momento per fare un ripulisti. Buttate via il cibo scaduto e donate quello che i vostri gatti non mangiano più da molto tempo.

Fate lo stesso anche con altri oggetti, come le ciotole o i cucchiaini. Tenete solo quello che utilizzate, quello che vi serve veramente e quello che vi da gioia.

Il segreto per tenere ordinata una dispensa (così come una stanza o una casa) consiste nell’eliminare le cose superflue e nell’essere organizzati. Infatti come mi ha spiegato Alba, la mia consulente, avere una casa ordinata non significa non avere mai niente fuori posto: bensì significa che quando ci sono delle cose fuori posto basterà pochissimo per rimetterle in ordine perchè sapremo esattamente qual’è la loro corretta collocazione.

Durante la fase del riordino tenete presente che dovete avere tutte le cose a portata di mano e ben visibili a colpo d’occhio. Quando le cose finiscono sepolte nel fondo di cassetti o di sportelli tendono ad essere dimenticate, prendono posto e tolgono spazio prezioso.

Per fare questo sono molto utili le scatole. Le scatole più utili sono quelle quadrate o rettangolari, a sponde basse e senza coperchio. I coperchi, a loro volta possono diventare delle altre piccole scatole.

Un’altra regola molto importante è quella di non comprare mai le scatole per fare questa operazione perchè non farete che aggiungere altri oggetti nella vostra casa: sarà la casa stessa, via via che metterete in ordine a regalarvi delle scatole da riutilizzare.

dispensa gatto

A me ad esempio sono risultate molto utili delle scatole di cartone che avevo tenuto da quando avevo acquistato una scorta di scatolette. Le ho utilizzate come dispenser per le bustine e mi sono trovata benissimo. Se avete un negozio di articoli di animali di fiducia dove vi servite sempre potete chiedergli se ve ne può tenere da parte qualcuna: loro ne hanno di sicuro!

Per quanto riguarda i cucchiaini per gatti li ho raggruppati tutti insieme con una tazza a tema gatto che non usavo più.dispensa gatto

Lì vicino ho impilato anche le ciotole che uso più spesso, dopo avere buttato via quelle sciupate e non adatte.

Così tutte le volte che devo dare da mangiare ai miei gatti ho tutto a portata di mano: e anche quando devo riordinare la cucina non ho più scatolette o sacchetti di croccantini sparsi sul tavolo e sulle sedie.

In delle scatole di latta a cui sono molto affezionata ho poi inserito gli altri prodotti, non strettamente alimentari, che servono per la cura dei miei gatti: il remover, i dolcetti, gli integratori etc.

konmaripets

Ph. Credits @rainylagata

I GIOCHI

Avere giochi, giochini, palline per gatti sparsi per casa è normalissimo 🙂 Tuttavia ci possono essere delle occasioni in cui può essere utile fare un po’ di ordine. Anche in questo caso il metodo Konmari può risultarci super utile.

Anche in questo caso il procedimento è sempre lo stesso. Dovete prendere tutti i giochi che avete sparsi per casa, decidere quali tenere e quali no (in base ovviamente al gradimento del vostro gatto) e riporli in un unico luogo, meglio se si tratta di una scatola a sponde basse. Ricordatevi che gli oggetti devono essere disposti in VERTICALE in modo da prendere meno spazio e da essere subito visibili al primo sguardo.

Et voilà, anche il reparto giochi miciosi è fatto 🙂

Insomma, grazie a questo metodo ho potuto creare dei veri e propri reparti “gatto” all’interno della mia casa.

Se anche voi volete fare la mia stessa esperienza vi lascio il contatto di Alba: io mi sono trovata benissimo!

Alba e il Riordino Marie Kondo

Photo Credits: @albaeilriordino

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.