makkia2

Questa è la nostra storia, la storia di una coppia di ragazzi che vive insieme da 3 anni…e della loro micia “stinta” MAKKIA.

Abituati da sempre ad amici pelosi per casa, rimandavamo continuamente la decisione di prendere un micio, titubanti e timorosi per mille perplessità:

– un gatto del gattile sarà difficile da abituare alla vita domestica?

– salirà ovunque?

– andrà d’accordo con gli altri animali che saltuariamente vengono a casa nostra?

(IO riflessiva della vergine non sono un tipo semplice da gestire!!!!!)

L’unica certezza era che l’avremmo adottato…e visto che c’eravamo l’avremmo preso adulto, convinti di fare un azione piena di amore…e dare una possibilità ad un gatto che purtroppo non ne ha così tante!

…il 10 aprile 2011 decidiamo di andare al gattile…lì troviamo dei volontari magnifici che ascoltano tutte le nostre esigenze (un gatto coccolone che possa vivere in una casa di 50mq ecc ecc) e conosciamo tanti pelosetti, ognuno diverso dall’altro..per storia, carattere… bellezza.

Scegliere non è stato semplice, perchè prendere uno e non un altro?!?!?!?

Alla fine è stata proprio ASIA (adesso MAKKIA) a scegliere noi…lei con il suo musino “stinto” e le fusa a volontà….non un gatto  tigrato come immaginavo, non un gatto nero come desideravo ma un gatto dolcissimo che adesso riempie la nostra casa di amore e simpatia.

Finisco dicendo che prendere un gatto non è come scegliere un modello di vestito, entrando al gattile e incontrando tutti gli ospiti, mille sensazioni decideranno per voi…contro ogni pronostico!…l’unico vincolo è che siano PONDERATE (magari anche meno di quanto lo sono state le mie ^_^)

MAKKIA adesso ha un pelo bellissimo e sofficioso, è dolcissima, estremamente educata, va d’accordo con il cane dei miei genitori che occasionalmente viene a trovarci… ed è infinitamente riconoscente per la nostra scelta… lei lo sa di aver vinto LA LOTTERIA…e quel giorno si è giocata il JOLLY!

 

Elena, Gianni e MAKKIA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *