cat-287022_1280

E’ ferragosto. Più estate di così. Telegiornali, riviste e articoli online ci martellano sulle famose regole da rispettare in estate e soprattutto su cosa mangiare. Cibi freschi, leggeri ma nutrienti. Tanto frutta e verdura etc etc. Ma le regole dell’estate per i nostri gatti? esistono? diciamo di sì, ed ho provate a riassiumerle in un unico post.

Preferire l’umido: in questo particolare periodo dell’anno è bene preferire le scatolette ai croccantini. Se è pur vero che le scatolette una volta aperte tendono a prendere cattivi odori e a non piacere più, è comunque meglio adottare questa tipologia di dieta in quanto garantisce un miglior apporto di liquidi alla dieta del gatto. Forse un po’ più di cibo andrò sprecato, ma si possono adottare alcune strategie. Ad esempio quando aprite la scatoletta  ricopritela con una pellicola trasparente e conservatela in frigo. Ricordatevi poi di toglierla dal frigo qualche minuto prima della seconda razione.

Niente panico: in questo periodo potreste notare che il vostro gatto  mangia un po’ meno del solito. Non c’è da preoccuparsi, è l’effetto del caldo. Provate a proporgli il cibo durante i momenti più freschi della giornata, magari la sera, quando le temperature sono un po’ più miti.

Un piccolo aiutino: in estate i gatti tendono a leccarsi di più e inghiottiscono molto pelo. Per questo possono avere problemi di vomito. Io di solito dal periodo del cambio del pelo in poi per tutta l’estate gli propongo il Remover, un mangime complementare per gatti che aiuta ad eliminare il pelo dallo stomaco. Lo trovate agevolmente in tutti i negozi per animali

cat-173670_640

Frutta e verdura: praticamente l’alimentazione estiva di noi esseri umanoidi a due zampe. Ma non dobbiamo pensare che debba essere così anche per i nostri gatti!. Diciamo che l’alimentazione del gatto non deve essere troppo variata e tenete sempre a mente che il cibo che compriamo è il migliore perchè già correttamente bilanciato per tutti i loro fabbisogni.

Gelato che passione. I gatti ne andrebbero pazzi. Buono, rinfrescante, goloso. In realtà non è un cibo per loro e non gli andrebbe dato in quanto i gatti sono intolleranti al lattosio. Potreste però provare a proporgli quello di soia. Confessione: io ogni tanto glielo faccio assaggiare (ovvio non quello al cioccolato). Però shhh non lo dite alla veterinaria 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *