cat-972603_1920

Domani, domenica 25 ottobre tornerà l’ora solare. Precisamente alle ore 3.00 di stanotte dovremo riportare le lancette indietro di un’ora e si, finalmente potremmo dormire un’ora in più.

Come è noto questi passaggi dall’ora legale all’ora solare (e viceversa) hanno degli effetti sui nostri bioritmi e possono indurre alcuni (per fortuna passeggeri) disturbi e disagi.

Recentemente è stato osservato che lo stesso meccanismo avviene anche per gli animali. In fondo anche i gatti hanno i loro bioritmi circadiani e inoltre sono degli inguaribili abitudinari. Qualsiasi modifica sul ritmo delle loro giornata può avere un impatto notevole sul loro equilibrio psicofisico.

Quali potrebbero essere dunque i sintomi sui nostri gatti?

I più comuni sono sicuramente un po’ di nervosismo e inappetenza.

L’unica strategia da adottare per cercare di rendere questo momento di passaggio il più indolore possibile è quella di provare a rendere meno traumatico possibile il cambiamento.

Esempio: se il vostro gatto è abituato a mangiare alle 20 (ora legale) per i prossimi giorni proponetegli il cibo alle ore 19 (ora solare). Poi piano piano, gradualmente spostate l’orario della pappa alle 19.15, poi alle 19.30 fino a tornare alla vecchia abitudine.

Lo so, ci vuole un po’ di pazienza, però magari con qualche piccola accortezza si possono evitare alcuni disagi.

Ciao gattari, e fatemi sapere come i vostri mici hanno preso il ritorno dell’ora solare. 😉

2 commenti a: Torna l’ora solare: come evitare disagi per i nostri gatti

  1. Euroitalia Pet

    In effetti se anche i bipedi, per alcuni giorni, soffrono per il cambio di orario, perché non dovrebbe essere lo stesso per i nostri animali domestici? Soprattutto per i gatti che, in fondo, sono animali abitudinari.. Ottima l’idea di spostare di poco l’orario della pappa.

    • Elena

      grazie :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *