E7M_2967

Ci sono delle regole per l’assunzione di farmaci per noi umani. E perchè allora non dovrebbero esserci anche delle accortezze da seguire per l’assunzione dei farmaci veterinari da parte dei nostri gatti?

Troppo spesso infatti si assiste ad un atteggiamento un po’ troppo superficiale e incauto: “tanto è per il gatto”. E invece no. Ecco le regole d’oro per una somministrazione sicura di qualsiasi farmaco al proprio micio.

dare le medicine al gatto

  • Ricordarsi che prevenire è sempre meglio che curare e che la migliore medicina è uno stile di vita sano anche per gli animali. Ad esempio evitare scegliere cibi di buona qualità e fare controlli regolari dal veterinario possono essere abitudini capaci di prevenire molto forme di disturbi.
  • Avere ben presente che tutti i farmaci, anche quelli veterinari possono avere anche effetti nocivi.
  • Nelle ore successive ad una somministrazione di farmaci tieni d’occhio il tuo gatto: in caso di eventuali effetti collaterali avverti subito il tuo veterinario.
  • Leggi con attenzione il foglietto illustrativo all’interno delle scatole.
  • Usali seguendo sempre le dosi consigliate senza mai prendere iniziative.
  • Maneggiali con cura e fai attenzione alle confezioni lasciate incustodite. Non si sa mai.
  • Non usare farmaci scaduti.
  • Non somministrare mai al proprio gatto farmaci prescritti ad altri. Il passaparola per queste cose non funziona: ogni gatto è un individuo a sè e anche per la stessa patologia a volte occorrono farmaci diversi.

 

Questo il vademecum per l’utilizzo dei farmaci. Poi, una volta appurata la cura, riuscire a dare il farmaco al gatto vabbè, questo è un discorso tutto a parte….:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *