casettagatti

La cosa più bella è quando decidi di comprargli un giochino. Oppure fai una spesa un po’ più sostanziosa e acquisti una cuccia, un tiragraffi oppure, come nel nostro caso, una casetta da esterni. L’abbiamo comprata su Internet, ce ne siamo innamorati subito, ci sembrava troppo carina.

Ci sono sostanzialmente tre piani, una cuccia al coperto, una terrazzina e il tetto, da cui dominare il panorama. Ci sono anche le scalette esterne.

E mentre l’acquisti, mentre stai digitando il codice della tua carta di credito, già ti ci immagini il tuo gatto sopra, pensi a quanto sarà felice e grato per questo acquisto.

Poi arriva a casa lo scatolone e inizia la fase del montaggio. E durante quella fase cominci a percepire qualcosa di strano, qualcosa che non va come dovrebbe. La scatola dell’imballaggio sembra piacere molto ma molto ma molto di più del suo contenuto che stai montando.

E così la casetta rimane sostanzialmente deserta, mentre gli imballaggi fanno furore. E tu ti trovi a farti delle domande, tipo chi te l’ha fatto fare. E te lo domandi fino alla prossima volta, fino alla prossima casetta che ti strizzerà l’occhio attraverso Internet e che tu, ovviamente, acquisterai convinto.

(Se poi sei masochista e ti va di seguire anche la mia rubrica su Style.it “gattarasutacco12” clicca qui)

 

3 commenti a: Scatolone batte giochino 1-0

  1. Nicoletta

    Fantastica la casetta!!! Te lo dico io, ne è valsa la pena per l’invidia delle altre amiche gattofile.

    • Elena

      si appunto, giusto per quella….:-)

  2. stregapeperina

    Può sempre diventare la casetta del nanetto in foto! Comunque è bella anche senza gattacci ingrati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *