sissinonsoloscatolette

Gli etologi sono concordi nell’attribuire una grande importanza all’attività del gioco, nel gatto ed in altri animali. Il gioco del gatto può essere pensato come un “mettere in scena” una situazione immaginaria attorno ad un tema ben preciso: ad esempio, il gatto è il cacciatore e la pallina di alluminio è il topo. Per il gatto anche il filino con la piuma attaccata in cima diventa una sua preda, magari proprio un uccellino. L’attività del gioco dunque per i gatti è molto importante sia perchè gli permette di apprendere delle regole fondamentali di socializzazione e di caccia, sia perchè gli produce un vero e proprio piacere. Ma il gioco non è importante solo per i gattini (come solitamente si crede). Gli esperti ci dicono che bisogna incoraggiare anche i gatti non più giovanissimi a giocare (Dehasse, Tutto sulla psicologia del gatto). Inoltre dall’osservazione dell’attività del gioco del nostro gatto possiamo capire alcune cose di lui: se i giochi si protraggono troppo a lungo oppure sono troppo violenti potrebbe essere indice di iperattività, mentre condizioni come depressioni, malesseri fisici possono far diminuire o inibire l’attività del gioco.

Insomma, un gatto che gioca è un gatto sano e felice. Purtroppo non tutti i gatti sono nella condizione di poterlo fare. I mici ospitati nei rifugi, spesso, non hanno la possibilità di giocare. Pochi sono i soldi e le risorse per occuparsi di loro e giustamente, si pensa prima al cibo ed alle cure mediche veterinarie. Però le volontarie ci ricordano spesso che anche i giochini sono molto importanti per loro. Nasce dunque da questa idea la raccolta non (solo) alimentare della nostra associazione. Saremo presenti il 21 e 22 ottobre in contemporanea in due negozi di Firenze: L’ora Degli Animali, Via Reginaldo Giuliani 108r (zona Careggi)
e La sosta di Pluto, via Pisana 58r (zona San Frediano).

Verrà raccolto materiale da donare ai mici del gattile di Bagno a Ripoli.
Non solo scatolette (che comunque sono sempre ben gradite) ma anche oggetti a cui nessuno pensa, ma che sono ugualmente importanti. Ad esempio giochi, tiragraffi e antiparassitari. E comunque saremo lì per ricevere qualunque cosa vogliate donarci. Attraverso Chicco tutto arriverà ai mici sfortunati del gattile.
Venite a trovarci, vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *