IMG_9982

Alle porte di Firenze, nel comune di Sesto Fiorentino c’è un’edicola particolare, l’edicola Camporella. Ciò che la rende speciale è la cortesia dei proprietari, il suo essere pet-friendly e Nando, il gatto giornalaio che ha scelto di viverci in pianta stabile.

 

 

Edicola Camporella

Nando gatto giornalaio

 

Nando si è presentato 5 anni fa davanti a questo esercizio commerciale solo, polveroso e scheletrico. “Siamo dovuti correre dal veterinario- mi dice il proprietario- gli hanno fatto una flebo ed altre cure. Abbiamo capito che doveva essere stato un gatto di casa abbandonato perchè era troppo abituato alla presenza umana”.

 

Nando gatto edicolante

Nando in effetti è un gatto dolcissimo e adesso è tornato in forma smagliante. Lo si nota subito. In edicola si fa avvicinare da tutti, anche dai bambini un po’ irruenti. “Non ha mai graffiato nessuno, è un gatto con un carattere spettacolare“.

 

Nando gatto edicolante

Nando gatto edicolante

Ma qual’è la giornata tipo di Nando? Il proprietario mi racconta che Nando tutte le mattine, puntualissimo alle 5:30 si presenta davanti al bandone del negozio. “Spesso lo troviamo che già ci aspetta e quello è il momento della pappa“. Poi durante la mattina girella un po’ per il quartiere e per i giardini condominiali attorno all’edicola. Nel pomeriggio invece è fisso in negozio. L’ambiente è molto grande e lui ha i suoi posti dove stare e dormire tranquillo. E le coccole non gli mancano, sia da parte dei proprietari sia da parte di tantissimi clienti, che spesso vengono appositamente per salutare lui.

 

Nando gatto giornalaio

La notte invece Nando non vuole stare in negozio: “quando ho provato a farcelo stare si è agitato talmente tanto che mi ha fatto suonare l’allarme. Allora ci siamo attrezzati e gli abbiamo fatto una cuccia coperta all’esterno, soprattutto per l’inverno”.

Nando ha già avuto i suoi momenti di celebrità: varie testate nazionali ed internazionali gli hanno infatti dedicato dei servizi (anche una tv russa!). Non potevo non andare a conoscerlo di persona e adesso anche io sono diventata una sua fan. Fosse più vicino tutte le mattine il giornale lo comprerei da lui <3

 

2 commenti a: Nando: il primo gatto edicolante d’Italia

  1. Maura

    Di una bellezza commovente il tuo racconto. Bello come una favola ed invece vero come vere sono le persone dal cuore grande che lo hanno salvato, dandogli un’altra possibilità!
    Questo è quello che vorremmo per tutte quelle povere bestiole orribilmente abbandonate, soprattutto da questo periodo in poi..I quotidiani acquistati da Nando sono pieni solo di buone notizie!
    Grazie per questa tua testimonianza, buona serata, Maura.

    • Elena

      Grazie a te Maura per averci scritto. Un abbraccio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *