La nostra associazione

A-mici di Chicco nasce a Firenze nel 2011 con lo scopo di sensibilizzare la popolazione verso i gatti adulti ed anziani ospiti dei gattili, affinché anche loro abbiano una chance. L’associazione prende ispirazione da Chicco: un gattone bianco e rosso dal carattere mite che viveva al gattile da molti anni.La vita nel recinto, nonostante gli sforzi e le attenzioni dei volontari, era diventata difficile per lui: timido, riservato e già con qualche problema di salute, aveva bisogno, maggiormente rispetto ad altri gatti, della tranquillità di una casa e del calore di una famiglia. Ha circa otto anni quando, nonostante avessero già altri due gatti e solo tre stanze, Elena e Francesco decidono di adottarlo.Il cammino insieme è durato circa un anno, durante il quale Chicco ha ricambiato l’ amore che riceveva, con il suo sguardo dolce e furbetto e con fusa infinite. Poi un giorno Chicco si è spento, lasciando un vuoto incolmabile e un gran senso di ingiustizia: sia per lui che se n’è andato quando aveva appena iniziato a godere della vita piena d’amore che meritava, che per molti altri gatti meravigliosi che restano per anni nell’anonimato e la solitudine dei gattili, senza che nessuno si accorga di loro. Quindi Elena e Francesco insieme ad altri amici “gatto-fans” fondano l’Associazione A-mici di Chicco, decidendo di impegnarsi in favore dei gatti adulti ed anziani. Impegno che significa, in prima battuta, informare: divulgare informazioni sui gattili presenti nel territorio e sull’opportunità di adottare un gatto adulto, invece di un cucciolo, e a maggior ragione, anziché comprarne uno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *