gattatè

Gustarsi una tazza di tè non è solo bere una bevanda. Vuol dire fermarsi un attimo e avere la possibilità di riflettere su dove sta andando la tua giornata.

Oggi bevevo una delle mie solite tazze di tè e pensavo a quanto sono difficili per me i cambiamenti, a quanto mi resta difficile accettarli e pensarli come eventi positivi.

Decidere di adottare un gatto è un cambiamento. Decidere di prendere un altro gatto è un cambiamento pure quello. Prevede un periodo di assestamento, in cui i tuoi gatti cambieranno le loro abitudini, ti terranno il muso, ti faranno sentire in colpa (e nessuno meglio di un gatto sa come farti sentire in colpa).

Non ho idea del perchè io abbia così difficoltà ad accettare i cambiamenti. Anche perchè i cambiamenti nella vita non puoi evitarli e ti cadono semplicemente addosso e per me sono come macigni mentre per altri sono belle occasioni per arricchire la vita. Beati loro.

L’unica cosa positiva che in questi momenti intravedo in me è la capacità di dirmelo. “Io odio i cambiamenti.”  Sento spesso molte persone che dicono che non vogliono gatti perchè costano troppo (ah se avessi un lavoro migliore) perchè la loro casa è troppo piccola (ah se stessi in una villa con giardino) oppure non ne vogliono prendere un altro perchè il loro gatto è un killer assatanato di sangue (ah, tu non lo conosci, non accetterebbe mai un fratello). A volte però mi viene il dubbio che anche loro abbiano paura dei cambiamenti. Ma che non se lo vogliono dire.

Allora sedetevi un attimo con me, parliamone davanti ad una tazza di tè.

5 commenti a: Gatti & Tè

  1. Michaela

    Una tazza di te’ e un gatto sulle ginocchia… A un passo dal Nirvana…

  2. maura

    non amo nemmeno io i cambiamenti, ciò nonostante sono alcuni anni che non faccio in tempo a godere di una qualche situazione “pianificata” che sul più bello tutto si dissolve come in una bolla di sapone: vita privata, lavoro…
    Pur non amando cambiare stile di vita, il più delle volte cerco di tirare fuori il meglio di me, ma a lungo andare mi abbatto un poco, sinceramente.
    La mia tenacia nell’inserire nuovi membri nella famiglia pelosa però, mi dà sempre soddisfazioni.
    Giusto un anno fa è arrivato Jel, dopo che il suo padrone Lorenzo era venuto a mancare, in un contesto ampiamente collaudato di 4 gatte e 3 gatti.
    E’ stata dura, come lo è ogni volta; mi sembrava di essere un vigile in casa, però devo dire che anche questa volta sono contenta di avere un nuovo amico con me che mi vuole tanto bene!

    • Elena

      Maura, hai un bello spirito, ti ammiro molto ^__^

  3. valentina

    .
    salve a tt! ieri pomeriggio mio marito ha trovato un gattino
    per strada e lo ha portato a casa,siamo andati subito dal
    veterinaio e ci ha detto ke ha poco più d 1mese.volevo
    kiedere,quant é il tempo più o meno, d assestamento
    questa notte l ha passata abbastanza tranquilla,ha iniziato
    a miagolare all alba

    • Elena

      ciao valentina! ma avete anche altri gatti? considera che i micetti piccoli hanno bisogno di mangiare poco e spesso, forse per questo miagolava. Cmq la cosa migliore è farsi consigliare dal proprio vet! facci sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *