cat-2530261_1280

La lateralizzazione è la predominanza di un emisfero cerebrale sull’altro ed è ciò che differenzia le persone mancine da quelle che utilizzano la mano destra.

In realtà alla fine degli anni 70 fu scoperto che anche nel mondo animale era presente questa differenziazione: adesso è arrivata la conferma. Secondo una recentissima ricerca pubblicata su Animal Behavior la ricercatrice Deborah Well dimostra che anche i gatti hanno una “zampa preferita” destra o sinistra che sia.

Ma come si fa a riconoscere se il nostro gatto è mancino?

gatto

Il comportamento

La zampa preferita è quella che il gatto tende ad usare di più. Per capire quale sia basta osservarlo in alcune situazioni particolari: se gli mettiamo una pallina davanti con quale zampa prova a toccarla? e quando esce dalla lettiera qual’è la zampa che utilizza per prima? e a scendere le scale?

Il sesso

Così come per gli esseri umani pare che ci siano più mancini tra i gatti maschi, mentre dalla ricerca emerge che le femmine prediligono la zampa destra. Il motivo di questa differenziazione non è ancora chiaro ma è stato ipotizzato possa essere dovuto agli ormoni sessuali.

La gestione dello stress

Sempre secondo la ricerca della Wells i gatti mancini sarebbero più propensi a vivere situazioni di stress e sarebbero emotivamente più fragili: questo perchè l’emisfero destro, per loro dominante, risulta meno capace rispetto al sinistro nell’elaborare le emozioni negative. Secondo la studiosa, sapere se il proprio gatto è mancino o no potrebbe dunque fornire informazioni interessanti per aiutare i proprietari a comprendere meglio la psicologia del loro amato felino.

 

Gattari a questo punto vi ho fornito tutti gli indizi: sta a voi scoprire se avete un gatto mancino oppure no <3 Fatemi sapere nei commenti!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.