cat-358988_1280

 

I gatti sono animali molto abitudinari e molto puliti. I loro bisogni quindi, in situazioni di normalità, li fanno regolarmente nella loro cassettina.

A volte però può capitare di trovare della pipì al di fuori (su tappeti, sul pavimento o addirittura anche sul letto).

In questo caso, come comportarsi?

La prima regola da tenere a mente è NO PANIC: restate calmi anche se la situazione non è piacevole. Non sgridatelo e non arrabbiatevi. Non serve a nulla. la cosa più intelligente da fare è  analizzare l’accaduto per poter indentificare la CAUSA di tale comportamento. Proprio per questo motivo vi consiglio vivamente di portare il micio a fare un check up dal vostro veterinario di fiducia. Infatti molte possono essere le malattie fisiche che inducono un gatto a fare la pipì fuori dalla sua cassettina, da una banale cistite, ai dolori articolari al diabete.

gatto

Una volta che avrete escluso tutte le possibili cause fisiche di questo comportamento allora potete passare allo STEP successivo, ovvero prendere in considerazione le possibili cause ambientali e psicologiche. Vediamo insieme quali possono essere:

Partiamo dalle cose ovvie: il gatto non è ancora sterilizzato. La marcatura sessuale dei gatti infatti avviene proprio con le urine ed ha inizio con la “pubertà” del micio. La sterilizzazione è importante per vari motivi (ve li ho elencati qui) e anche perchè evita che il gatto faccia pipì per casa.

L’età: se l gattino è ancora molto piccolo può darsi che debba ancora apprendere dove è la lettiera e il suo utilizzo. Abbiate un po’ di pazienza. Di contro anche un gatto molto anziano potrebbe avere problemi a raggiungere la lettiera, o sentire meno lo stimolo della minzione. Anche in questo caso dovrete essere molto indulgenti con lui e coccolarlo ancora di più.

Disagi psicologici come ansia, depressione o insoddisfazione possono portare ad una minzione inappropriata proprio come manifestazione evidente di un disagio interno. Anche l’arrivo di un altro gatto, o di un ospite non gradito in casa potrà portare il gatto ad esprime il proprio malessere attraverso la pipì. Oppure anche un cambiamento nella vostra routine, dei lavori di ristrutturazione in casa, un trasloco.

Un’altra causa “banale” ma non per questo meno frequente possono essere i cambiamenti legati alla routine della pulizia. Ad esempio se avete modificato i detersivi con i quali lavate la cassetta oppure se avete acquistato una marca di sabbietta diversa. Anche semplicemente aver cambiato posto alla lettiera potrebbe aver infastidito il vostro micio a tal punto da decidere di fare lo sciopero della pipì :-)   O più semplicemente può essere sporca o maleodorante (o almeno così percepita dal vostro gatto) che si rifiuterà di entrarci dentro.

 

 

Un commento a: Quando il gatto fa “lo sciopero” dalla lettiera: cause e possibili rimedi

  1. Veneracarnevale

    Non riesco a risolvere il problema le urine sono negative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *