DSC_0291-4

Tempo di vacanze, weekend, gite fuori porta. Ma anche per le visite dal veterinario, lo dobbiamo usare per forza.

Si, proprio lui, IL TRASPORTINO.

 

Per chi non ha mai avuto un gatto la faccenda appare facile. Prendi il gatto, ce lo metti dentro e poi lo fai uscire quando sei arrivato dove volevi.

Si certo.

Chi ha avuto a che fare con i gatti sa che le cose non vanno esattamente così. I gatti hanno spesso un pessimo rapporto con il trasportino in quanto lo associano a momenti di intenso stress.

trasportino

Ecco alcuni consigli pratici:

1- se l’uscita è programmata (vacanza, trasloco oppure visita di controllo dal veterinario) qualche giorno prima vi consiglio di prendere il trasportino e di metterlo in bella vista in un posto di passaggio della vostra casa. Nell’ingresso o nel salotto ad esempio. All’inizio il gatto sarà intimorito e si ne terrà alla larga ma voi ignorate il suo comportamento e il trasportino stesso. Dopo un po’ vedrete che sarà lui, incuriosito ad andarci vicino e ad annusarlo. Probabilmente quando voi non ci sarete ci entrerà anche dentro. Questo accorgimento servirà per aiutare a farlo accettare dal gatto come oggetto non estraneo e non pericoloso.

 

2- Provate a far associare il trasportino a qualcosa di piacevole per il vostro gatto. Alcuni consigliano addirittura di metterci dentro la ciotola e di farvi mangiare il gatto. Oppure potete mettere come copertina qualcosa di vostro, che abbia il vostro odore, in modo da tranquillizzare il micio. Anche dopo che il gatto ha viaggiato dentro il trasportino, premiatelo sempre con qualcosa che lui ama tanto (cibo, coccole, giochini).

 

3- Scegliete il trasportino adatto. Ce ne sono di diverse tipologie e modelli. Quelli più chiusi e compatti solitamente sono i migliori in quanto i gatti, una volta all’interno, si sentono più protetti. In fondo, se ci pensate bene, simulano una tana. Controllate però che ci sia la possibilità di una doppia apertura (dal davanti, ma anche alzando la parte superiore del trasportino) perchè altrimenti togliere il micio da dentro sarà un’avventura (soprattutto dal veterinario).

 

4- Prima di uscire di casa controllate sempre che il trasportino sia chiuso bene. Il gatto una volta dentro potrebbe agitarsi e tentare di fuggire, cercando di aprire lo sportellino con le zampe.

 

5-Qualche giorno prima dell’uso del trasportino mettete nella vostra casa un diffusore come il feliway in modo da preparare psicologicamente il gatto e di cercare di attenuare lo stress della situazione.

 

ps: ringrazio sentitamente la mia modella Sissi, che si è così gentilmente prestata per il  photoshoot utilizzato in questo post :-)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *